Estate alla Gamec, non solo mostre Dalle rockstar al campus per i bambini
La Gamec di Bergamo

Estate alla Gamec, non solo mostre
Dalle rockstar al campus per i bambini

Alla Gamec tutto pronto per la partenza della programmazione dell’estate 2020. Sono trascorsi pochi giorni dalla sorpresa di ritrovare Radio Gamec, l’originale iniziativa pensata dalla Galleria d’arte moderna e contemporanea di Bergamo durante il lockdown, citata nel report Unesco delle iniziative meritorie dei musei del mondo in tempo di Covid.

Ed ecco che il programma di Radio Gamec riparte, diventando Real Live: «La radio si è evoluta in un programma di concerti e performance – annuncia il direttore Gamec Lorenzo Giusti -, che si apre con una rockstar internazionale come Nic Cester. Abbiamo fatto in modo di organizzare tutto per garantire la fruizione in massima sicurezza, perché da una parte volevamo riunire la comunità che la Radio ha costruito attorno al museo, ma anche trasformare l’iniziativa in un’effettiva occasione incontro».

Così, dopo 66 giorni di trasmissioni quotidiane in diretta Instagram, l’«emittente di resistenza culturale», grazie al sostegno di Club Gamec, diventa una piattaforma di performance e incontri dal vivo che nel cortile della Gamec, per cinque giovedì sera, accompagnerà l’inizio della stagione estiva su un palcoscenico speciale: il Videomobile dei videoartisti Masbedo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA