Fiera dei Librai, un viaggio tra 20mila titoli

La kermesse Il 28 maggio il taglio del nastro negli spazi di Nxt Station. L’assessore Ghisalberti: un magnifico punto di cultura e relazione.

Fiera dei Librai, un viaggio tra 20mila titoli
Il taglio del nastro
(Foto di Foto Bedolis)

Ha tagliato il nastro, alla lettera, il 28 maggio la 63esima edizione della Fiera dei Librai di Bergamo, che animerà, quest’anno, gli spazi di Nxt Station, al Piazzale degli Alpini, sino al 5 giugno prossimo. A compiere, il 28 maggio, nella stessa sede, il gesto inaugurale, l’assessore alla Cultura, Nadia Ghisalberti, dopo una breve cerimonia di saluto e ringraziamento. «Grazie alle librerie indipendenti di Li.Ber - Associazione Librai Bergamaschi, a Promozioni Confesercenti Bergamo, al Sindacato Italiano Librai», che promuovono la manifestazione. «Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per creare un così magnifico spazio di cultura e di relazione», esordisce l’assessore. «Un impegno enorme che l’amministrazione comunale sostiene con piena convinzione. Non dimentichiamo che Fiera dei Librai, Premio Nazionale Narrativa Bergamo e Sistema Bibliotecario Urbano hanno consentito a Bergamo di guadagnare il riconoscimento di “Città che legge”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA