I fumetti tornano dal vivo Primo incontro col pubblico

I fumetti tornano dal vivo
Primo incontro col pubblico

Tornano gli appuntamenti con i fumetti. L’associazione culturale Bergomix ha organizzato «Fuoricomix summer edition». Dopo la raccolta benefica per l’Ospedale Papa Giovanni, che ha permesso di donare quasi tremila euro, Bergomix è pronta a ricominciare.

Sabato 20 giugno dalle 15 alle 18 nel cortile privato di Artchivio Museo dello smalto a Ponte San Pietro (piazzale della Libertà, 12) è in programma un pomeriggio a ingresso gratuito con firmacopie all’aria aperta. Saranno presenti diversi noti artisti italiani: Giorgio Sommacal (disegnatore per la Sergio Bonelli Editore e Cattivik), Fabrizio De Fabritiis (disegnatore di Zagor per la Sergio Bonelli Editore) e i bergamaschi Alberto Locatelli, Michele Carminati e Andrea Abilio Quarti, il quale esporrà anche alcune delle sue opere fantasy.

Inoltre, parteciperanno all’appuntamento gli editori Midian Comics, Sbam Comics e Guardiani Italiani, che porteranno proprie pubblicazioni inedite. «Per loro è il primo incontro con il pubblico dell’anno dato che le fiere dei fumetti sono state annullate per via della pandemia – spiega Leonardo Monzio Compagnoni, presidente di Bergomix –. Il mondo del fumetto, assieme a quello della cultura e dell’intrattenimento, è stato il primo a muoversi per raccogliere fondi per la prima linea contro il Covid-19. Il fumetto tramite i canali social ha tenuto compagnia a tantissime persone chiuse in casa per il lockdown. Ora è il momento di ricambiare il favore aiutando il fumetto a rialzarsi. Riprendere con queste iniziative dal vivo non solo fa tornare ad un senso di normalità, ma ancor più di prima contribuisce ad affermare quanto la cultura sia importante e fondamentale, in ogni sua forma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA