La musica si mobilita: jam session orobica per l’Ucraina

L’evento. «Italian Jazz 4 peace», on line una intera giornata di musica sui canali social dell’associazione Midj. Al Bike Fellas una maratona musicale con grandi nomi. E tanti musicisti famosi offrono un catalogo di cd per sostenere la Croce Rossa.

La musica si mobilita: jam session orobica per l’Ucraina
Carlo Muscat, jazzista in fuga dalle bombe su Kharkiv

Il jazz italiano è mobilitato nella raccolta fondi per l’Ucraina lanciata dall’Unhcr, l’Agenzia dei rifugiati delle Nazioni Unite. Midj, l’associazione nazionale dei musicisti jazz, a cui ha aderito subito con entusiasmo la comunità dei jazzisti bergamaschi del Cdpm, ha organizzato per domenica 13 marzo, dalle 9 alle 23, «Italian Jazz 4 peace», una intera giornata di musica on line sui propri canali social. Sono circa un centinaio i video messi in Rete, coinvolgono 400 musicisti che si alterneranno a video-selfie di sensibilizzazione alla donazione attraverso il sito dell’Onu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA