Ragazzi sempre più dipendenti dal web: gli educatori vigilino

L’allarme Guida del bergamasco Roberto Alborghetti per genitori e docenti: tempo divorato dai dispositivi con rischi per la salute, giochi estremi e pornografia.

Ragazzi sempre più dipendenti dal web: gli educatori vigilino

Tim Berners-Lee, l’inventore del web, confidò che era stato creato perché fosse uno strumento che «avrebbe cambiato, in meglio, il volto del mondo. Internet, invece, ha rovinato l’umanità anziché servirla, come avrebbe dovuto fare, e l’ha rovinata sotto molti aspetti. È arrivato a produrre un fenomeno su larga scala che è anti-umano». Lo ricorda Roberto Alborghetti in «(De)generazione digitale» (Funtasy Editrice, pagine 60, euro 10), il nuovo libro del giornalista e autore bergamasco sui rischi della Rete, adottabile come testo scolastico . «E nasce proprio dagli incontri nelle scuole – spiega Alborghetti – su

© RIPRODUZIONE RISERVATA