In mare aperto per vivere da anziani fino in fondo, oltre la sola assistenza

Nave Italia.L’avventura in brigantino di cinque studentesse e altrettante persone in età avanzata con fragilità.

In mare aperto per vivere da anziani fino in fondo, oltre la sola assistenza
Alessandro, al centro con il cappellino e la maglietta nera in mano, ha compiuto 90 anni a bordo

Guardare il mondo dall’alto dell’albero maestro di un brigantino, con il vento fra i capelli, ascoltando il rumore del mare: è un’esperienza unica, che Paolo Illenupi, di Grumello del Monte, ha vissuto a 84 anni. «Non avrei mai creduto di provare un’emozione così intensa», racconta con un sorriso. «Realizzare l’impossibile», superare i limiti e i pregiudizi, è la vocazione del progetto condotto dalla Fondazione «Tender to Nave Italia», che mette a disposizione di enti non profit e istituzioni un veliero con armo classico a «brigantino goletta» lungo 61 metri e con 1.300 metri quadri di superficie velica, con un equipaggio di 21 persone della Marina Militare (info su www.naveitalia.org ).

© RIPRODUZIONE RISERVATA