Sebino, la frana preoccupa
A Vigolo evacuate 7 famiglie

In località Squadre, ordinanza in vigore da giovedì 25 febbraio. Strade ancora chiuse, resta isolata Parzanica. Mercoledì 24 febbraio si è tenuto il vertice dei sindaci di Tavernola, Vigolo e Parzanica con Regione e Provincia: monitoraggio della frana, poi si deciderà cosa fare.

Sebino, la frana preoccupa A Vigolo evacuate 7 famiglie
I danni della frana
(Foto di San Marco)

Un milione di metri cubi di rocce e detriti incombono sopra la zona del cementificio di Tavernola: i movimenti del terreno registrati dai 20 sensori che monitorano il monte Saresano, installati dopo la frana da 10 mila metri cubi scesa dalla ex miniera Ognoli il 22 novembre 2010, rivelano una situazione preoccupante. Attorno al tavolo che ieri per tutto il pomeriggio in municipio a Tavernola ha visto confrontarsi i sindaci (oltre a Ioris Pezzotti di Tavernola, Battista Cristinelli di Parzanica e Gabriele Gori di Vigolo), con Gianfranco Gafforelli, presidente della Provincia, Adriana Bellini, presidente della Comunità montana, funzionari e tecnici di Regione, i rappresentanti dello stabilimento Italsacci, carabinieri e Protezione civile, è calato il silenzio quando è arrivato il dato delle ultime rilevazioni: la frana si è mossa di un centimetro in 24 ore. Per questo i geologi presenti hanno detto esplicitamente che «il rischio frana è molto elevato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA