Delitto Gorlago: «Chiara, per molto tempo
ha covato la volontà di uccidere la rivale»

Le motivazioni della sentenza con cui Chiara Alessandri è stata condannata a 30 anni per l’omicidio di Stefania Crotti.

Delitto Gorlago: «Chiara, per molto tempo     ha covato la volontà di uccidere la rivale»
Fiori a Erbusco dove è stato ritrovato il corpo di Stefania Crotti

«Ha covato, per considerevole lasso temporale, una volontà soppressiva della rivale in amore e l’ha attuata avvalendosi del contributo di un ignaro e sprovveduto conoscente che ha condotto la vittima nel garage della sua assassina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA