Venerdì 30 Maggio 2014

Birre bergamasche alla ribalta

A San Pellegrino c’è «Beerghem»

L’etichetta della birra Safrà realizzata a San Pellegrino nel birrificio Via Priula

Torna a San Pellegrino Beerghem, la rassegna dei birrifici artigianali bergamaschi, fino a lunedì 2 giugno. Organizzata dal birrificio Via Priula di San Pellegrino in collaborazione con la Compagnia del luppolo, la rassegna si terrà su tutto il viale centrale della cittadina termale, con l’appoggio del bar-ristorante Bigio.

Sarà allestita una tensostruttura di 400 metri quadrati che ospiterà gli 11 birrifici artigianali bergamaschi: oltre al Via Priula, anche il Birrificio del lago di Sarnico, Indipendente Elav di Comun Nuovo, Endorama di Grassobbio, Maivisto di Sedrina, Maspy di Ponte San Pietro, Hopskin di Curno, Kaos, Birra Orobia di Gorle, Sguaraunda di Pagazzano e Valcavallina. Quì sarà ospitata l’area ristorazione della festa con un menù studiato da Pier Milesi, lo chef del ristorante Bigio

Sarà possibile degustare oltre 40 birre alla spina con il tradizionale metodo ormai collaudato: si acquista il bicchiere del Beerghem e quindi i gettoni (da 2 euro) che danno diritto alle degustazioni di birra ai vari stand. Durante la quattro giorni di festival (venerdì dalle 18 alle 24, quindi sabato, domenica e lunedì dalle 11 alle 24, con pranzo e cena da Bigio), ci sarà anche musica live.

Venerdì, verso le 23, a margine del Beerghem, nel locale del birrificio Via Priula (sotto i portici Colleoni), sarà presentata anche la nuova birra (la numero 9) dei 3 soci brembani del birrificio (Giovanni Fumagalli, Marco Orfino e Mauro Zilli). la Safrà, una saison speziata allo zafferano della Val Brembana. «Safrà (zafferano in dialetto bergamasco, ndr) è una birra ispirata alle Saison belghe, birre tradizionalmente speziate, ma dalle radici ben salde in Val Brembana», spiegano i tre soci del birrificio Via Priula.

Giovedi 5 giugno la presentazione della Safrà verrà replicata al nuovo locale di Bergamo «Fusti», in via Pitentino, di fronte al parcheggio del palazzetto dello sport. In questo caso la Safrà verrà presentata in due fasi: durante un aperitivo e con una cena a tema. Presenzieranno Giorgio Marconi, che condurrà la degustazione, i soci di «Via Priula» e i ragazzi che hanno prodotto lo Zafferano in Valle Brembana.

© riproduzione riservata