Lunedì 02 Giugno 2014

Palio di Città Alta, 3 giorni di festa

Naso all’insù per il palo della cuccagna

Palio in Città Alta

Con la conferenza stampa che si terrà martedì 3 giugno alle ore 18 nel seicentesco oratorio del Seminarino in Bergamo Alta inizia il countdown per la quinta edizione del Palio di Città Alta, una tre giorni di festa molto attesa e sentita dagli abitanti del borgo storico che a partire da venerdì 6 giugno fino a domenica 8 vedrà coinvolta tutta la comunità che tra spettacoli, danze, saltimbanchi, cantastorie e giochi di cortile potrà dar voce e corpo alla necessità della cittadinanza di aggregarsi e sentirsi parte attiva appunto di una comunità e di un palcoscenico troppo spesso «prestato» a chi, pur dimostrando di amarlo ed ammirarlo lo utilizza per finalità che a volte poco combaciano con il «sentito» dei residenti di questo «paese nella città».

Ma il Palio pur essendo espressione della comunità non appartiene solo a Città Alta, prova ne siano le moltissime persone accorse nelle precedenti edizioni allegramente coinvolte in questa festa di strada unica nel panorama bergamasco, che profuma di storia e di antico e che riesce sempre ad entusiasmare chiunque abbia avuto la fortuna di potervi partecipare. Tra le tante proposte vi sarà anche domenica dalle 15,30 la possibilità di effettuare percorsi comunitari che partendo da Colle Aperto guideranno i partecipanti attraverso i luoghi significativi del quartiere e della Rete Sociale di Città Alta.

Tantissimi gli appuntamenti offerti dal Comitato organizzatore guidato dal parroco Don Fabio Zucchelli tra i quali spicca certamente l’avvincente palo della cuccagna sabato alle 17 in Piazza Vecchia. Novità di quest’anno è che non si starà solo con il naso all’insù trattenendo il fiato ammirando salire i professionisti, ma ci si potrà cimentare direttamente nella scalata sfidandosi tra squadre formate da bambini e adulti dilettanti.

Ma l’appuntamento clou è per sabato sera quando l’incantevole Piazza Vecchia farà da quinta al «Palio’s got talent». divertente rassegna canora e non solo nella quale una quindicina di talentuosi artisti dilettanti non avranno timore nel mettersi in gioco davanti ai propri vicini di casa sfidandosi con microfoni e scarpe da ballo.

Capofila del comitato organizzatore la parrocchia di Sant’Alessandro Martire in Cattedrale che potrà contare anche quest’anno sulla collaborazione del Comune di Bergamo con gli assessorati alle Politiche Sociali; alla Cultura e all’Istruzione, Politiche giovanili, Sport e Tempo Libero, di Bergamo Estate e della Rete Sociale di Città Alta. Appuntamento dunque con la tradizione e con il divertimento dal 6 all’8 giugno con il motto: «Tutti in Città Alta!».

© riproduzione riservata