Sentierone, dall’8 al 10 maggio
debutta la «1ª Fiera dei Mestieri»

Promuovere il valore dei mestieri artigiani e delle professionalità che fanno grande il territorio bergamasco. Debutta sul Sentierone la «1ª Fiera dei Mestieri»

Sentierone, dall’8 al 10 maggio debutta la «1ª Fiera dei Mestieri»

L’obiettivo è anche di sensibilizzare i giovani sull’importanza della formazione professionale, la cui sinergia con le «botteghe» rappresenta un valore aggiunto per l’ingresso nel mondo del lavoro.

La «1ª Fiera dei Mestieri - Formazione & Artigianato motori dello sviluppo» si terrà da venerdì 8 a domenica 10 maggio: l’iniziativa è promossa dalla Provincia di Bergamo assieme alla Diocesi di Bergamo, Comune di Bergamo e a Confartigianato Bergamo, con la collaborazione di Confesercenti, mettendo in rete tutti gli attori della formazione professionale del territorio.

L’evento vedrà l’allestimento di dieci stand tematici, ciascuno dei quali dedicato a una diversa area professionale, grazie alla collaborazione dei numerosi enti del percorso IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) bergamasco, dove il pubblico potrà assistere a incontri, esibizioni, degustazioni, sfilate e dimostrazioni pratiche che avranno tra i protagonisti gli studenti dei corsi di formazione.

«Questo appuntamento rappresenta una sfida da più punti di vista - spiega il presidente della Provincia Matteo Rossi - vogliamo mettere in mostra il lavoro artigiano per tutti i cittadini e per le famiglie, puntare sull’innovazione, richiamare l’attenzione della politica su questo mondo e dare il via a una riflessione educativa. Al centro di tutto ci son i ragazzi, con la loro fatica e il loro impegno, il saper fare con le mani mettendoci la testa ed il cuore».

«Abbiamo aperto una strada importante - dichiara il presidente di Confartigianato Bergamo Angelo Carrara - un’occasione per ribadire che non esiste il lavoro di serie A e quello di serie B, perché il lavoro ha una sua dignità se fatto con passione. I dati sulla disoccupazione giovanile, una vera e propria ferita per il nostro Paese, sono assurdi se pensiamo che le nostre imprese artigiane fanno fatica a trovare personale qualificato. La formazione professionale è un’eccellenza su cui scommettere».

La manifestazione sarà aperta venerdì 8 maggio con il taglio del nastro alle 14.30 presso la Tendostruttura del Sentierone, alla presenza del presidente Rossi, del vescovo Francesco Beschi e del presidente di Confartigianato Bergamo Angelo Carrara. I dieci stand saranno aperti al pubblico venerdì fino alle 18, sabato dalle 14.30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 18.

Il programma completo è nell’allegato

© RIPRODUZIONE RISERVATA