Un giapponese, un italiano e...
Soap box Parre nel Sol Levante

Ci sono un giapponese, un italiano e un gallese a Parre per una gara di Soap Box Rally… Sembra l’inizio di una barzelletta, ma è proprio quello che accadrà domenica 3 agosto in alta Val Seriana.

Un giapponese, un italiano e... Soap box Parre nel Sol Levante
Miyagawa Daisuke con una macchinina

Ci sono un giapponese, un italiano e un gallese a Parre per una gara di Soap Box Rally… Sembra l’inizio di una barzelletta, ma è proprio quello che accadrà domenica 3 agosto in alta ValSeriana.

La storica «Gara dei 3 archi» che per anni si è svolta a Parre con le macchinine di legno senza motore e hand-made, è piaciuta così tanto alla televisione giapponese che è stata scelta come scenario ideale per un famoso programma nazionale.

«Sekai no hate made itte Q», tradotto «Sfide da tutto il mondo» è il documentario-varietà di viaggi più famoso in Giappone, trasmesso su Nippon Tv che è il canale privato più visto (simile al nostro Canale 5) la domenica sera tra le 20 e le 21, ormai da anni. Una decina di personaggi famosi del vengono inviati in giro per il mondo, ognuno con il suo compito e, raccontando la loro avventura e la sfida a cui devono partecipare, si racconta anche la cultura e l’arte del posto stesso.

Un mix in pratica tra un reality show, il nostro “Scherzi a parte” e un documentario di viaggi, per intenderci. Tra le stravaganti prove di abilità svolte in tutto il mondo ci sono state la Chees rolling in Inghilterra (gara che consiste nel rincorrere forme di formaggio rotolanti), la gara con le sedie da ufficio con le rotelle, il Carnevale di Ivrea con il tiro delle arance, la raccolta di lamponi in Finlandia.

L’attore che parteciperà alla gara di Soap box rally a Parre si chiama Miyagawa Daisuke: è un attore comico e doppiatore, che ha ormai all’attivo diverse pazzie in giro per il mondo per il programma “Itte q”.

Amato dal pubblico giapponese, sarà accompagnato da Funassi, la mascotte della città di Funabashi, come si confà alle abitudini nazionali. In Giappone infatti esistono piu’ di 3000 Yuru-kyara, “simpatici caratteri”, pupazzetti che rappresentano singole città, gruppi, organizzazioni, questure.

Dal momento che il prodotto tipico di Funabashi sono le pere giapponesi, Funassi non è nient’altro che una sorridente pera gialla (Funabashi+Nashi che significa appunto pera). Un curioso strumento di marketing dunque, per far conoscere i prodotti tipici del territorio e creare spirito di gruppo nella comunità.

Sono molti i piloti che vengono da tutto il nord Italia per gareggiare a Parre domenica 3 agosto. Addirittura un altro ospite sarà il gallese Jason Crowther, che ormai forma coppia vincente con l’italiano Mauro Ferrari. La “Gara dei 3 archi” è molto apprezzata dagli sportivi del settore per i difficili passaggi tra i vicoli del centro storico, che ancora conservano i caratteri tipici delle abitazioni contadine di un tempo. La Pro loco di Parre che si occupa dell’organizzazione della manifestazione e fa da supporto alla troupe giapponese, la renderà ancora più piccante da ostacoli di acqua, fumo e fuoco che metteranno a dura prova i piloti.

Le gare cominciano domenica 3 agosto alle ore 14.00 fino alle 18.00 e terminano in piazza San Rocco. Sono previste due discese di velocità e una discesa a ostacoli. Dal mattino si potranno vedere le macchinine esposte nei parcheggi in zona oratorio.

Per informazioni: Pro Loco Parre - 331.7740890 - [email protected]

Un video di una puntata della trasmissione Itte q

http://www.veoh.com/watch/v18144438KDFsxWPn/Sekai-no-Hate-Mate-Itte-Q-ENG

© RIPRODUZIONE RISERVATA