Silvia Gribaudi «Per stare in relazione ora sento che c’è bisogno di delicatezza»

Tic Tac La danzatrice e coreografa ha portato a Bergamo il suo nuovo lavoro «Monjour», siamo andati a vederlo e l’abbiamo intervistata. Video.

Silvia Gribaudi «Per stare in relazione ora sento che c’è bisogno di delicatezza»
Una scena dello spettacolo Monjour di Silvia Gribaudi

«Dopo il Covid sento che per stare in relazione con il pubblico devo fare un passo indietro, rischio di essere troppo aggressiva verso una società e delle persone che in questo momento abbiano bisogno di più delicatezza. La forza che portava prima in scena è forse troppa, sento che per stare in relazione devo fare un passo indietro nel mio cuore e dire va bene che vuoi abbracciare, ma non stritolare».

Silvia Gribaudi, danzatrice e coreografa, porta a Bergamo la sua nuova performance in un teatro Sociale sold out, «Monjour» è lo spettacolo che segna il passaggio di testimone tra due festival, Orlando e Danza Estate.

Guarda l’intervista e le immagini dello spettacolo

Tic Tac. Silvia Gribaudi: «C'è bisogno di delicatezza». Video di Roberto Vitali

© RIPRODUZIONE RISERVATA