Addio al vescovo Bruno Foresti, l’arrivo a Tavernola dopo i funerali a Brescia

L’ultimo saluto Giovedì 28 luglio l’addio al vescovo emerito di Brescia Bruno Foresti, originario di Tavernola Bergamasca. Dopo i funerali celebrati nel duomo di Brescia, nel tardo pomeriggio la salma è arrivata nella parrocchiale di Santa Maria Maddalena nel paese affacciato sul Sebino.

Addio al vescovo Bruno Foresti, l’arrivo a Tavernola dopo i funerali a Brescia
Il feretro del vescovo Foresti nella chiesa di Santa Maria Maddalena

Affetto, commozione e partecipazione. Giovedì 28 luglio è stato il giorno dell’ultimo saluto al vescovo emerito di Brescia Bruno Foresti, originario di Tavernola Bergamasca, scomparso martedì a 99 anni. Alle 16, nel duomo di Brescia, l’arcivescovo di Milano Mario Delpini ha celebrato i funerali. Per monsignor Foresti la fede era «un ardore che il tempo non consuma», ha evidenziato l’arcivescovo Delpini. È stato un seminatore, ha aggiunto, «non ossessionato dal calcolare la quantità del raccolto perché una sola cosa conta: seguire Gesù» e la sua vita era guidata da una «specie di indifferenza appassionata: la dedizione è senza risparmio, non per l’ambizione di compiere un’impresa, non per la presunzione di esibire risultati, ma solo per obbedire al Signore che chiama, rivela la sua gloria, avvolge della sua luce».

L’arrivo a Tavernola

Dopo le esequie a Brescia il feretro è stato portato nella parrocchiale di Santa Maria Maddalena a Tavernola, dove è arrivato alle 18,40 accompagnato dall’ex segretario don Adriano Dabellani e da monsignor Gabriele Filippini, già rettore del Seminario e Canonico della Cattedrale. Ad accoglierlo la gente del paese che insieme al parroco don Alessandro Gipponi, arciprete di Predore, facente le veci di don Giuseppe Azzola bloccato dal Covid, ha invocato l’intercessione della Madonna di Cortinica.

Venerdì la Messa

Venerdì alle 10 la Messa funebre, sempre nella chiesa di Tavernola, sarà celebrata da monsignor Gaetano Bonicelli, vescovo emerito di Siena, legato a don Bruno da affetto e lunga amicizia. Sull’altare con monsignor Bonicelli saliranno i vicari di Bergamo, monsignor Davide Pelucchi, e di Brescia, monsignor Gaetano Fontana. Al termine il corteo funebre condurrà monsignor Foresti per la sepoltura al cimitero.

Monsignor Foresti era il vescovo italiano più anziano, con alle spalle 76 anni di sacerdozio e 57 di episcopato. «Era espressa volontà di nostro zio essere sepolto nel duomo di Brescia, ma essendoci in corso dei lavori nell’ala riservata alle urne dei vescovi, verrà temporaneamente sepolto a Tavernola nella cappella dei sacerdoti» hanno detto nei giorni scorsi i nipoti di monsignor Foresti.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de L'Eco di Bergamo venerdì 29 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA