Preso in hotel mentre faceva colazione Ecco chi è il terrorista preso a Sarnico
l’albergo Sebino di Sarnico (Foto by Foto San Marco)

Preso in hotel mentre faceva colazione
Ecco chi è il terrorista preso a Sarnico

Stava facendo tranquillamente colazione all’hotel Sebino in piazza Besenzoni a Sarnico, quando i militari della locale stazione l’hanno identificato e arrestato.

È finita così la breve vacanza bergamasca a Sarnico per il presunto terrorista internazionale El Mahmoudi Lahbib, 65 anni, di nazionalità belga ma di origini marocchine. Il magrebino, residente dal 1977 a Bruxelles, risultava segnalato per ricerche in campo internazionale per reati connessi al terrorismo nel decennio 1990-2000.

Secondo quando indicato dagli inquirenti, il 65 enne era destinatario di un mandato di cattura internazionale finalizzato all’estradizione, emesso nel marzo scorso dalla Procura generale presso la Corte di appello di Rabat, in Marocco, per i reati di attentato alla sicurezza dello Stato, partecipazione ad associazione terroristica, triplice omicidio e violazione della legge sulle armi ed esplosivi, nonché di associazione criminale finalizzata alla commissione di atti di terrorismo. Le attività investigative, hanno indicato che El Mahmoudi Lahbib era giunto in Italia nella giornata di giovedì proveniente dal Belgio in compagnia della moglie di nazionalità algerina. I due avevano fatto tappa a Gussago, in Franciacorta, per incontrare un’amica della consorte lì residente ma originaria del Marocco. I tre avevano come destinazione la Puglia, per una vacanza da amici. Viaggio, preceduto da una giornata, quella di giovedì, da trascorrere a Sarnico, dove avevano trascorso la notte per poi partire verso il Sud Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA