Biciclette, box doccia, barbecue Il fondale del lago come una discarica
Tra i rifiuti trovati sul fondo del lago d’Iseo, a Castro, c’era anche una bici

Biciclette, box doccia, barbecue
Il fondale del lago come una discarica

Sono alcuni degli oggetti ripescati dai sommozzatori dell’operazione «Fondali puliti» nel lago d’Iseo, domenica scorsa a Castro. Guarda tutte le foto.

Tre biciclette, una canna da pesca, una griglia per il barbecue, un box doccia, bottiglie, lattine, gli immancabili copertoni e molto altro ancora. Non è la lista degli oggetti custoditi all’interno del deposito di un rigattiere, ma un elenco, molto parziale e limitato, degli oggetti ripescati dai sommozzatori dell’operazione «Fondali puliti» nel lago d’Iseo, domenica scorsa a Castro.

Partendo da quattro diversi punti, i 26 subacquei impegnati si sono calati in acqua assistiti da altre 26 persone (tra volontari della Protezione civile, rappresentanti del movimento spontaneo Together the Lak Natura e altri componenti delle associazioni di sommozzatori) per verificare lo stato del fondale e ripulirlo dai rifiuti, proseguendo così un impegno iniziato nel 2006 quando per la prima volta venne organizzata la manifestazione che tocca via via tutte le località del lago.


Leggi l’articolo di Giuseppe Arrighetti acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di domenica 23 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA