Bimbo non in regola con le vaccinazioni Escluso dall’asilo comunale a Lovere

Bimbo non in regola con le vaccinazioni
Escluso dall’asilo comunale a Lovere

Per l’alunno non in regola con l’obbligo vaccinale è stato sospeso il servizio. A Bergamo 11 casi da verificare.

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin lo aveva detto a chiare lettere: dal 12 marzo si fa sul serio. Cioè, si prendono provvedimenti contro tutte quelle famiglie che non hanno presentato la documentazione in grado di accertare la copertura vaccinale per i minori da 0 ai 16 anni. Provvedimenti che, in alcuni casi, arrivano alla sospensione del servizio scolastico. Esattamente quello che è successo all’asilo nido comunale di Lovere: per un bambino non in regola con le vaccinazioni, è scattata l’interruzione del servizio. Su L’Eco di Bergamo le dichiarazioni del sindaco di Lovere e un aggiornamento con i casi analoghi in città e i provvedimenti decisi dal Comune di Bergamo.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA