Giallo Fiorini, la Rai a Sarnico Riprese e interviste anche giovedì

Giallo Fiorini, la Rai a Sarnico
Riprese e interviste anche giovedì

Da mercoledì mattina 4 maggio «La vita in diretta», trasmissione della Rai, è giunta sul lago per il giallo Fiorini. Nel mirino la scomparsa del 46 enne muratore di Sarnico, ma originario di Bosa, di cui non si hanno notizie dalle prime ore della mattinata del 13 febbraio.

Nei giorni scorsi, l’apertura di un fascicolo per omicidio da parte della Procura di Bergamo, ha ridato interesse alla sparizione di Franco Fiorini, seppur al momento non vi siano indagati. Si continua ad investigare a 360 gradi ed a nulla sono servite per il momento le ricerche sulle colline e in zona lago.

Un vero e proprio giallo senza risposte e che sta tenendo con il fiato sospeso il Basso lago e in particolare il figlio Federico di 19 anni, cui papà Franco era particolarmente legato. Di Fiorini rimangono poche tracce, il cellulare, il portafoglio e poco altro di personale, lasciati nella sua abitazione di via Faletto dalla quale è volato via sabato 13 febbraio attorno alle 8,30, mentre era in casa con una amica che aveva trascorso la notte con lui. E il tamponamento della sera prima. Casuale per gli inquirenti.

Durante la giornata sono state realizzate interviste e dei filmati nella zona della scomparsa e nei pressi dell’abitazione di Franco Fiorini, a Sarnico. Anche giovedì sono previsti nuovi collegamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA