Il lago piange Pierino Cristinelli Una vita dedicata al volontariato
Pierino Cristinelli

Il lago piange Pierino Cristinelli
Una vita dedicata al volontariato

Aveva 49 anni, stroncato da una malattia. Era il responsabile dei volontari della Croce Blu-Basso Sebino.

Una malattia fulminea, una perdita gravissima che ha lasciato tutti attoniti. Il Sebino piange Pietro Cristinelli, detto Pierino: residente a Tavernola, aveva 49 anni e gran parte del suo tempo da decenni lo dedicava al volontariato. È stato presidente e ora era il responsabile dei 160 volontari della Croce Blu-Basso Sebino, che ha sede a Credaro e svolge anche servizio di pronto intervento per il 118.

I volontari della Croce Blu a Sarnico: Cristinelli è il primo in piedi a sinistra

I volontari della Croce Blu a Sarnico: Cristinelli è il primo in piedi a sinistra

Una rapida malattia lo ha portato alla morte nel giro di due giorni. A Tavernola Cristinelli viveva con la sorella Loredana e la mamma Cesarina: era quel che si dice un vero volontario, dedito al suo compito con grande altruismo, ma anche con grande professionalità, collaborando con le scuole e di concerto con la Protezione civile. Lunedì 20 novembre alla 20 nella casa di Via Calchere a Tavernola si terrà la veglia funebre, mentre martedì alle 15 verranno celebrati i funerali nella parrocchiale di Santa Maria Maddalena.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 20 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA