Il Sebino si restringe e sulla riva spuntano piantine di pomodori quasi mature

Il Sebino si restringe e sulla riva spuntano
piantine di pomodori quasi mature

A metà dicembre piantine con pomodori quasi maturi, l’incredibile foto a Tavernola.

Pomodori quasi maturi a metà dicembre? Succede a Tavernola, nella frazione di Gallinarga sulla riva in corrispondenza della strada della Moja, solitamente coperta dall’acqua. Che il clima sia sempre più dispettoso ormai è un dato di fatto, ma di questo avvistamento stupisce, oltre all’anomala maturazione di frutti in pieno inverno, anche la loro strana collocazione. Colpa – manco a dirlo – di questo pazzo clima. Sì, perché il pietrame che fa da terreno fertile alle piantine di pomodori immortalate da Gian Pietro Foresti e che le moglie Maria Foresti ha provveduto a diramare su Facebook, sono novità di quest’anno. «A causa della siccità, quest’anno il lago si è ritirato di molto – spiega Foresti –, scoprendo anche i ruderi della vecchia frazione caduta a lago, quando hanno rifatto la strada. Alcuni si sono divertiti a fare piramidi con i sassi e sono spuntate anche varie piantine».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 16 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA