Nicolò e il dolore dei suoi tanti amici Oggi i funerali, si prega per Marta

Nicolò e il dolore dei suoi tanti amici
Oggi i funerali, si prega per Marta

Grande dolore tra gli amici di Nicolò Celestini, il 23enne morto in uno schianto sulla litoranea bresciana del Sebino a Clusane d’Iseo in sella al suo T-Max nella notte fra domenica e lunedì. Il giovane aveva tantissimi amici che lo raccontano come solare, istintivo, esuberante ma corretto, estroverso e schietto.

Sulla moto in cui il 23enne ha perso la vita c’era anche Marta, sua amica. La 22enne originaria di Villongo è ricoverata in rianimazione al Civile di Brescia in gravi condizioni: un tenue miglioramento nelle ultime 24 ore è stato riscontrato e presumibilmente a breve sarà sottoposta a un delicato intervento chirurgico per ridurre i gravi traumi.

Mercoledì alle 16 ci sarà invece l’ultimo viaggio di Nicolò, il rito funebre, celebrato nella chiesa parrocchiale di Viadanica. «In chiesa leggeremo un pensiero e lo scriveremo tutti insieme – dice l’amico Alberto – sarà un segno d’amore, ma non lo leggerò io. Difficilissimo, rimarrei senza respiro. Non voglio dimenticarlo. Negli ultimi anni, oltre alle vacanze al mare, in gruppo, avevamo pure pianificato i compleanni in un unico giorno, essendo nati lui il 4 agosto ed io il 9 agosto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA