Nuove opere per il turismo sul lago 2,4 milioni per Iseo ed Endine

Nuove opere per il turismo sul lago
2,4 milioni per Iseo ed Endine

Regione Lombardia stanzia 5,3 milioni di euro per valorizzare i laghi lombardi potenziando le infrastrutture, la portualità e la navigazione turistica e di linea: la delibera è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

Palazzo Lombardia ha stanziato 2,4 milioni per il lago di Endine, il lago d’Iseo e il lago Moro. «Finanziamo – dichiara l’assessore Terzi - 43 nuovi interventi che saranno avviati e completati nell’arco del biennio 2018-2019 per un importo complessivo di oltre 5.3 milioni di euro. Si tratta di stanziamenti destinati alle Autorità di bacino lacuale (laghi di Garda, Iseo, Maggiore, Lario e Ceresio) e ai Comuni rivieraschi. Il programma approvato include interventi che vanno dalla riqualificazione di porti e pontili alla valorizzazione di passeggiate a lago, spiagge e piste ciclopedonali, dall’ammodernamento delle strutture per la navigazione pubblica di linea e da diporto alla realizzazione di parcheggi, fino al consolidamento delle sponde. Nel dettaglio vengono realizzate 8 nuove opere sul Lago Maggiore, 12 sul Lago d’Iseo, 5 sul Lago di Garda, 12 sul Lario e 6 sul Lago Ceresio, oltre a quelle già in corso di realizzazione e precedentemente finanziate».

«Attraverso queste opere – prosegue Terzi - diamo risposte alle istanze dei territori contribuendo ad attuare un’operazione di rilancio dei nostri laghi, con l’obiettivo di migliorare i servizi offerti ai cittadini e rafforzare l’attrattività anche sotto il profilo turistico delle aree interessate. Questo provvedimento testimonia come la Regione riservi la massima attenzione, tramite azioni concrete, al tema della tutela e dello sviluppo dei laghi lombardi. Implementare una serie di infrastrutture, migliorandone decoro e funzionalità, significa accrescere le potenzialità di zone che rappresentano un patrimonio di bellezza unico in Italia e in Europa, a vantaggio di residenti e turisti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA