Striscione per Bellini sul ponte di Sarnico Metà è a Paratico, strappato da un tifoso

Striscione per Bellini sul ponte di Sarnico
Metà è a Paratico, strappato da un tifoso

Il Checkpoint Charlie, al confronto, era una passeggiata. Soprattutto perché di mezzo non c’era la fede calcistica. Nemmeno la festa per Gianpaolo Bellini, all’ultima partita in nerazzurro, è riuscita a stemperare la tensione tra tifosi di squadre avversarie.

Gli ultras dell’Atalanta hanno voluto fare una sorpresa al Capitano posizionando uno striscione gigante sul ponte che collega Sarnico a Paratico, tra la sponda bergamasca e quella bresciana del lago d’Iseo: «Una sola maglia in tutta la carriera, Gianpaolo Bellini eterna bandiera». Metà della scritta del lungo striscione ha però varcato il confine provinciale, per di più proprio sul ponte prediletto dai tantissimi tifosi juventini della zona che ogni anno celebrano i trionfi della squadra bianconera. Forse è proprio per questo motivo che un cittadino di Paratico è intervenuto domenica mattina per strappare la parte dello striscione oltreconfine. È riuscito a gettarla nel lago prima dell’intervento di alcuni tifosi nerazzurri che hanno recuperato la scritta per riposizionarla. Non è chiaro se si trattasse di un tifoso juventino, bresciano o più semplicemente un personaggio un po’ su di giri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA