Addio all’ex sindaco Rosaria Locatelli La prima donna con fascia tricolore

Addio all’ex sindaco Rosaria Locatelli
La prima donna con fascia tricolore

Primo cittadino per due mandati dal 1995 al 2004 a Villa d’Almè: il lutto cittadino per la famiglia Locatelli.

All’età di 73 anni si è spenta nella mattinata di lunedì 18 febbraio per un male incurabile Rosaria Locatelli, ex sindaco per due mandati dal 1995 al 2004, figlia di Luigi Locatelli, primo sindaco di Villa d’Almè nel dopoguerra, da marzo 1946 a novembre 1960.

Rosaria Locatelli proveniva da una famiglia numerosa, formata da tre fratelli e nove sorelle. La sua scomparsa lascia nel dolore il fratello monsignor Giacomo Locatelli, e le sorelle Rita, Pia (ex deputata al Parlamento Europeo), Gabriella, Agnese, Cecilia e Maura (due sorelle, Felice e Maria, e due fratelli, Beppe e Faustino, sono mancati in precedenza).

Rosaria Locatelli è stata la prima donna sindaco villese e anche il primo sindaco ad essere eletto direttamente dai cittadini nel 1995. Il suo nome è legato ai molteplici ruoli ricoperti nella comunità, a livello amministrativo ma anche sociale e culturale, come testimonia il suo impegno anche come consigliere provinciale dal 2005 al 2010, come coordinatrice volontaria della scuola materna parrocchiale e come presidente della cooperativa Oikos, che si occupa di inserimento lavorativo a favore di giovani disabili.

Eletta sindaco per la lista civica «Dalla parte della gente», nel 2000 è stata rieletta per il suo secondo mandato consecutivo con la lista «Con la gente». Nell’attuale gruppo di maggioranza «Con la gente 2.0» ricopre il ruolo di capogruppo sua figlia Cristina Capelli, che porta avanti l’impegno civico tramandato da tre generazioni. I funerali mercoledì 20 febbraio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Villa d’Almè.


© RIPRODUZIONE RISERVATA