Bando dopo l’incendio delle seggiovie A Foppolo indagato il sindaco Berera

Bando dopo l’incendio delle seggiovie
A Foppolo indagato il sindaco Berera

Altri due indagati nell’inchiesta sull’appalto della nuova cabinovia di Foppolo, che si vanno ad aggiungere ai primi due nomi già iscritti nel registro dopo l’acquisizione, da parte dei carabinieri e della Guardia di finanza, dei documenti in Comune e negli uffici della Brembo Super Ski.

Il primo nome emerso, nelle scorse settimane, fu quello dell’imprenditore bresciano Sergio Lima, socio di maggioranza della società Graffer che vinse l’appalto per l’installazione della nuova cabinovia. L’altra persona sotto inchiesta (di cui non si conosceva l’identità) è il sindaco di Foppolo Giuseppe Berera che, raggiunto telefonicamente, ha preferito non commentare la notizia. Nessuna certezza invece sui nomi delle due persone più recentemente iscritte nel registro degli indagati. Sarebbero però un funzionario del Comune (solo per l’ipotesi di falso) e un avvocato bresciano. Intanto le indagini coordinate dal pm Gianluigi Dettori, per verificare se la procedura relativa alla gara fosse o meno in regola proseguono.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 dicembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA