È arrivata la neve, ma solo per poco: il tempo migliorerà già dal pomeriggio

I fiocchi hanno imbiancato prima Colere, Schilpario, Clusone, Selvino, Foppolo e Zogno nella serata di lunedì 14 febbraio e poi nella notte e all’alba di martedì 15 febbraio sono arrivati anche a bassa quota.

È arrivata la neve, ma solo per poco: il tempo migliorerà già dal pomeriggio
La nevicata nella notte a Clusone
(Foto di Fronzi)

Tanto attesa e infine arrivata. La perturbazione ha interessato la parte alta delle valli e, nella notte, ha toccato le zone collinari a ridosso della città . I primi fiocchi hanno iniziato a cadere nel primo pomeriggio di ieri a quote medio-alte, come era possibile vedere dalle webcam poste ai 1.915 metri del rifugio Curò, ai 1.620 del rifugio Vodala (Spiazzi di Gromo) oppure ai 1.645 della Baita Termen (Monte Pora).

Poi, con il passare delle ore, i fiocchi si sono abbassati di quota arrivando ad imbiancare gli abitati di Colere, Schilpario, Valbondione, Gromo, Clusone, Selvino, Foppolo, Branzi e Zogno, solo per citarne alcuni. Nella notte e all’alba di martedì 15 febbraio hanno poi coperto con un manto bianco anche le zone collinari dell’hinterland cittadino.

Il quantitativo, verso le 20, aveva raggiunto la decina di centimetri al rifugio Campel (sulle piste di Lizzola) ma è presumibile che a quote superiori non si possa verificare l’incremento atteso dagli appassionati di sci, a causa delle temperature basse. Al rifugio Curò, alla stessa ora, la stazione del Centro meteo lombardo segnava -3,2 gradi e ai 3.050 metri del Pizzo Coca addirittura di -9,6.

Il bollettino di Arpa oggi prevede precipitazioni, ma dal primo pomeriggio un miglioramento grazie a correnti nord occidentali, che persisteranno almeno fino a giovedì. Venerdì ancora condizioni stabili, ma sabato è probabile un peggioramento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA