Gli under 16 sciano gratuitamente Per due weekend paga la Regione

Gli under 16 sciano gratuitamente
Per due weekend paga la Regione

Due weekend di sciate gratuite per gli under 16 in tutti i comprensori lombardi.

Regione Lombardia, sia per promuovere la pratica dello sci tra i ragazzi sia per sostenere l’avvicinamento alla candidatura di Milano-Cortina quale sede delle Olimpiadi invernali del 2026, ha stanziato 500 mila euro per far sciare gratuitamente i ragazzi il 23 e 24 marzo e il 30 e 31 marzo, per molte stazioni, peraltro, ultimi fine settimana di apertura.

L’iniziativa, denominata «Scialla» (con riferimento allo sci ma anche al gergo giovanile) e promossa con l’Associazione nazionale esercenti funiviari lombardi, si chiama «Free Skipass 2019» ed è stata voluta dall’assessore regionale allo Sport e giovani Martina Cambiaghi. Fa seguito, peraltro, ad altri progetti come, «SkipassLombardia», la tessera «pay per use» che permette di evitare le code e pagare esattamente per quanto sciato.

Per poter usufruire degli skipass gratuiti due sono le modalità: presentandosi direttamente agli sportelli delle stazioni sci con il modulo compilato e scaricabile dal sito www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/giovani/skipass, oppure registrarsi sul sito www.skipasslombardia.it per richiedere la tessera, inserire una carta di credito valida come garanzia. La tessera si potrà usare anche in tutti gli altri giorni. I ragazzi o i loro genitori possono registrarsi sia tramite il sito web www.skipasslombardia.it, sia tramite l’apposita app Snow.App presente sugli store per Android o per Apple.

All’iniziativa aderiscono le stazioni sci lombarde ancora aperte, quindi anche le bergamasche Presolana e Monte Pora, Valtorta-Piani di Bobbio, Foppolo e Carona, Colere, Lizzola, Spiazzi di Gromo. A Piazzatorre saranno aperti seggiovia Gremei e rifugio, non le piste. Chiuso Selvino. Domenica chiude la stagione anche Oltre il Colle-Alben, dove è aperto lo skilift.


© RIPRODUZIONE RISERVATA