Lutto in questura: 53 anni, muore d’infarto Addio al sovrintendente Sonzogni
Daniele Sonzogni

Lutto in questura: 53 anni, muore d’infarto
Addio al sovrintendente Sonzogni

La vittima è Daniele Sonzogni, di Costa Serina, in forza all’ufficio Passaporti. Distrutte dal dolore la moglie e la figlia. I funerali lunedì 20 maggio nella chiesa parrocchiale di Ambriola.

Un lutto improvviso ha lasciato un grande vuoto in questura. Nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 maggio è morto nella sua casa di Costa Serina, colpito da un infarto, il sovrintendente Daniele Sonzogni, 53 anni, in servizio all’ufficio Passaporti. Distrutte dal dolore la moglie Lina, che l’ha trovato senza vita sabato mattina, e la figlia Claudia, 22 anni: i funerali saranno celebrati lunedì 20 maggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Ambriola. Tutti in questura lo ricordano come un collega solare, allegro e disponibile, sempre pronto a dare una mano soprattutto in un ufficio, quello che si occupa del rilascio dei passaporti, con carichi di lavoro importanti e con un organico in cronica sofferenza.


Leggi di più acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di domenica 19 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA