Precipita in montagna, muore 33 enne Val Brembilla nel dolore: grande uomo
Lorenzo Gamba

Precipita in montagna, muore 33 enne
Val Brembilla nel dolore: grande uomo

Era un escursionista esperto, ma durante un temporale improvviso ha perso l’equilibrio ed è precipitato per più di 150 metri, sotto gli occhi degli amici. È morto in questo modo, a 2.200 metri di altitudine, Lorenzo Gamba, operaio di 33 anni di Val Brembilla.

La tragedia si è consumata poco dopo le 11 di domenica 5 giugno sul sentiero che dai laghetti di Ponteranica conduce alla vetta del monte Ponteranica, in Alta Val Brembana, al confine con Sondrio. Nonostante la tempestività dei soccorsi – allertate due Delegazioni del Soccorso alpino, la 6a Orobica e la 7a Valtellina-Valchiavenna – il corpo del 33enne è stato individuato già privo di vita.

La notizia della tragedia ha scosso la comunità di Val Brembilla, dove Lorenzo Gamba viveva con i genitori Antonello e Lucia Bonzi nella frazione Ca’ del Foglia e lavorava come operaio nell’azienda Gamba Srl. Un sorriso indelebile, disponibile, pronto al dialogo e attivo nel mondo associazionistico: è il ritratto che tutti fanno di Lorenzo. Conosciuto e apprezzato anche per la sua spontaneità, il suo carattere solare e il suo altruismo, da sempre appassionato di Atalanta e pesca. «Lorenzo era l’amico che tutti vorrebbero – dice il sindaco Damiano Zambelli – persona squisita, per il suo altruismo e la sua voglia di contribuire attivamente nella vita del nostro territorio. Accanto aveva molti amici, è stato capace di costruire splendidi rapporti con le associazioni, con le persone e con i tanti giovani».


© RIPRODUZIONE RISERVATA