Fulmine su un 16enne di Zogno Il giovane colpito alle gambe, non è grave

Fulmine su un 16enne di Zogno
Il giovane colpito alle gambe, non è grave

Un ragazzo 16enne di Zogno è stato colpito da un fulmine nella mattinata di sabato 23 luglio a Sant’Antonio Abbandonato. Le sue condizioni non sono gravi, è stato centrato alle gambe ed è sempre rimasto cosciente.

L’intervento del 118 e degli uomini del Soccorso alpino è scattato verso le 11 per un ragazzo rimasto folgorato da un fulmine mentre si trovava nella zona di Sant’Antonio Abbandonato, tra San Pellegrino e la Val Brembilla. Era uscito con un gruppo di persone, poi all’improvviso l’incidente.

Sul posto l’elisoccorso che ha immediatamente trasportato l’adolescente all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. L’intervento, che da codice rosso è diventato giallo, dunque per fortuna non si è rivelato nulla di molto grave, si è concluso in un’ora. Il Soccorso alpino raccomanda particolare attenzione alle condizioni del tempo; consultate il bollettino meteorologico prima di intraprendere un’escursione e valutate bene le implicazioni del maltempo rispetto al sentiero o alla zona che si vorrebbe raggiungere.

I fulmini sono uno dei pericoli più temibili in montagna. Se si viene sorpresi da un temporale, è opportuno trovare riparo, scendere di quota ed evitare percorsi esposti, come creste o vette.


© RIPRODUZIONE RISERVATA