Ricercata, la arrestano a Zogno E scoprono una stamperia abusiva

Ricercata, la arrestano a Zogno
E scoprono una stamperia abusiva

Una stamperia abusiva dove venivano creati e falsificati documenti. Questa la scoperta della Polizia nella Bergamasca durante l’arresto di una donna destinataria di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine di carcerazione, emesso lo scorso maggio.

La donna, una italiana 49enne, deve espiare una pena di otto anni, 4 mesi e 20 giorni per associazione a delinquere, truffa, simulazione di reato e ricettazione. La donna si era resa irreperibile ma l’attività investigativa è proseguita e gli agenti l’hanno individuata in un appartamento a Zogno dove da alcuni mesi la 49enne si era nascosta e dove la Polizia ha trovato documenti falsi e tutto l’occorrente per stampare e falsificare materiale.

La scoperta mercoledì 1° luglio: ad eseguire l’arresto la Squadra mobile di Bergamo con la Polizia locale di Zogno. La donna e il compagno, di origini romene, hanno tentato di non aprire la porta: con l’arrivo dei Vigili del fuoco hanno però rinunciato ad opporre resistenza e le forze dell’ordine sono riuscite ad entrare nella casa.

Prima, però, la coppia ha provato a disfarsi, gettandoli da una finestra, di uno smartphone e una chiavetta Usb, materiale recuperato dagli uomini della Squadra Mobile. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito inoltre di rinvenire numerose patenti di guida e permessi di soggiorno italiani, tutti artefatti in modo grossolano, varie copie di ricevute per convocazioni per richieste di permesso di soggiorno e varie copie di passaporti di cittadini stranieri, tutti riferibili a pratiche amministrative riguardanti il soggiorno di cittadini extracomunitari; svariate certificazioni di idoneità abitativa, comunicazioni di ospitalità e certificati di residenza, tutti apparentemente rilasciati da Comuni della provincia bergamasca, e sulla cui natura verranno svolti ulteriori accertamenti, per un totale di circa un centinaio di documenti, nonché altra documentazione cartacea e strumentazione idonea per la fabbricazione e contraffazione dei i documenti, quali notebook, stampante a colori, taglia-documenti, normografo, hard disk, chiavette Usb, carta e moduli di ogni genere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA