Scomparso mercoledì, ricerche in corso Una cinquantina di soccorritori in campo
Le ricerche sono state attivate già da giovedì

Scomparso mercoledì, ricerche in corso
Una cinquantina di soccorritori in campo

Manca da casa da mercoledì pomeriggio 4 marzo, da quando è uscito dalla sua abitazione a Villa d’Almè per un’escursione. La moglie ha lanciato l’allarme per il mancato rientro e sono così partite le ricerche di Piergiorgio Mostosi, 75 anni il prossimo martedì.

I famigliari lanciano l’appello per chi potesse averlo visto o incontrato. Al momento della scomparsa indossava dei pantaloni in pile blu, una camicia grigia, un pile verde, scarponi beige e uno smanicato nero foderato di verde. Chiunque lo abbia visto può segnalarlo al 112. L’anziano era partito da casa mercoledì pomeriggio verso le 15.30.

Piergiorgio Mostosi

Piergiorgio Mostosi

Lasciata l’auto in un parcheggio sotto i ponti di Sedrina, avrebbe imboccato la strada Taverna, che in due ore porta alla frazione Sant’Antonio di Val Brembilla. In tarda serata avrebbe chiamato a casa per avvisare che era in difficoltà ed è stato l’ultimo contatto. Poiché non era la prima volta che succedeva, la donna non si è subito allarmata. Giovedì mattina, però, quando ha visto che non era ancora rientrato, ha dato l’allarme. Sono quindi scattate le ricerche, con base al distaccamento dei vigili del fuoco di Zogno, dove sono confluiti anche i tecnici del Soccorso alpino.

In campo ci sono una cinquantina di soccorritori con nuclei Saf di Bergamo e Brescia, unità cinofile, nucleo Sapr con i droni, l’Ucl (Unità di crisi locale), Soccorso alpino e Orobie soccorso. Se le condizioni meteo lo permetteranno, potrebbe alzarsi in volo anche l’elicottero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA