Si è spento Sergio Arrigoni Addio al re dei formaggi

Si è spento Sergio Arrigoni
Addio al re dei formaggi

Nemmeno la malattia aveva intaccato la grande voglia di vivere dell’imprenditore, rimasto lucido fino alla fine.

Si è spento all’età di 87 anni Sergio Arrigoni, nome molto conosciuto nella storia casearia della Bergamasca, fondatore della «Arrigoni Sergio formaggi srl», azienda di stagionatura di formaggi dal 1859.

Nato nel 1931 a Peghera, Sergio ereditò la passione dal bisnonno Giovanni, detto Bèlo, che produceva, stagionava e affinava formaggi a Peghera e li vendeva. «Papà rimase a Peghera fino a 14 anni – racconta la figlia Carla – quindi gli studi in collegio al Sant’Alessandro, indirizzato dalla nonna che sognava per lui un avvenire da medico, mentre lui coltivava l’antica tradizione paterna del commercio». «Agli inizi ritirava e vendeva gli stracchini dai contadini della valle, poi le prime collaborazioni e l’esigenza di aumentare le quantità. Raccontava di essere stato il primo a inventare l’incarto del prodotto: circa 60 anni fa fece realizzare la prima carta, che riporta i disegni dei monti della Val Taleggio e uno scorcio di Olda».

I funerali giovedì 15 marzo alle 14,30 ad Almè, nella parrocchiale. Proprio ad Almè, dal 1974, Arrigoni aveva stabilito la sua azienda, gli uffici e la sua abitazione. La salma sarà poi trasferita nella cappella di famiglia a Peghera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA