Soccorso alpino, domenica di super lavoro Da Ornica a Oltre il Colle: gli interventi
In azione a Piazzatorre

Soccorso alpino, domenica di super lavoro
Da Ornica a Oltre il Colle: gli interventi

Una giornata molto impegnativa domenica 27 settembre per la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino.

Dall’alba i tecnici erano operativi nel proseguimento della ricerca di un uomo a Piazzatorre, insieme con le altre realtà coinvolte. Impegnate in tutto oltre settanta persone, tra Cnsas (VI Delegazione Orobica e XIX Delegazione Lariana), Carabinieri, Vigili del fuoco e Protezione civile. Mentre stavano portando avanti le operazioni, una persona ha casualmente ritrovato il corpo nei pressi del vecchio impianto del Torracchio, a circa 1600 metri di quota; ha chiamato subito il 112. Il medico ha constatato il decesso dell’uomo, di 67 anni, di Palazzago, per un probabile malore.

Sempre in Val Brembana in mattinata, a San Giovanni Bianco, un ragazzo di 22 anni ha perso la vita dopo essere precipitato in una zona impervia. Sul posto l’elisoccorso, pronte a partire le squadre a supporto.

Al lavoro a Piazzatorre

Al lavoro a Piazzatorre

Nel primo pomeriggio, intervento sul sentiero che porta da Ornica al Pizzo dei Tre Signori. L’attivazione è arrivata intorno alle 15.30, per una donna di Bonate Sopra che si è fatta male a una gamba mentre era in fase di discesa con il marito. L’intervento era complesso a causa delle condizioni di visibilità: sul posto c’era nebbia e nevicava. Un miglioramento temporaneo ha consentito all’elisoccorso di Milano di portare in quota, a 2060 metri, due tecnici e una squadra territoriale intanto era partita per raggiungere a piedi l’infortunata. La signora è stata recuperata con il verricello e portata in ospedale. Il marito è stato accompagnato a valle.

Sempre nel pomeriggio di domenica, intervento a Valcanale, per un’auto uscita di strada nella zona del rifugio Alpe Corte. Il mezzo si è ribaltato ma le persone a bordo sono riuscite a uscire in modo autonomo. Sul posto è arrivato l’elisoccorso di Bergamo, oltre alle squadre della VI Delegazione Orobica Cnsas, con il fuoristrada, e la jeep ambulanzata della Croce Blu di Gromo, che ha accompagnato all’ospedale di Piario i feriti.

Altra richiesta di soccorso a Oltre il Colle, con la segnalazione di una cordata di alpinisti sull’Alben, che pareva essere in difficoltà sulla ferrata «Pierangelo Maurizio». La centrale ha inviato sul posto una squadra di tecnici del Soccorso alpino per la verifica. In parete non c’era nessuno ma poco dopo hanno incontrato in effetti una cordata che rispecchiava la descrizione. Stavano bene e quindi hanno confermato il rientro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA