Sorpresi dall’acquazzone sul sentiero La forza di 5 bimbi: «Pensiamo positivo»
Il fotoracconto inviato dal nostro lettore

Sorpresi dall’acquazzone sul sentiero
La forza di 5 bimbi: «Pensiamo positivo»

Un lettore bergamasco racconta il complicato rientro dai Laghi Gemelli, con 5 minori al seguito, per fortuna a lieto fine. La lettera dopo la notizia di una disavventura simile, avvenuta il 16 agosto, quando sette turisti belgi sono stati portati in salvo con l’elicottero sopra Foppolo.

«Leggendo l’articolo dei 7 salvati con 5 bambini – ci scrive Roberto Agazzi, inviandoci anche un fotoracconto della giornata – vi inoltro il messaggio mandato da mia cognata a giusto coronamento dell’impresa di essere riusciti ad arrivare a Carona dai Laghi Gemelli sotto quel nubifragio di pioggia torrenziale, grandine e fulmini. Con sentieri trasformatisi in torrenti. Anche noi con 5 minori e fortunatamente tutto è andato bene: “Un super applauso a Davide che ha trascinato giù dalla montagna, sotto il diluvio e la grandine, Alessandro (che piagnucolava)! A Luca che ha camminato canticchiando e confortando tutti dicendo “pensiamo positivo!” Nonostante avesse gli scarponi rotti! A Roby che si è portato in spalle Luca! (Io non so come abbia fatto!), A Maury che si è portato in spalle Francy per tutta la discesa! E a tutti gli altri per questa esperienza un po’ bagnata!”».

Il fotoracconto inviato da Roberto Agazzi

Il fotoracconto inviato da Roberto Agazzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA