Zogno, il container caduto sulla ciclabile Denunciato e sanzionato l’autista del tir
Il container caduto

Zogno, il container caduto sulla ciclabile
Denunciato e sanzionato l’autista del tir

I carabinieri di Zogno hanno denunciato un 48enne milanese per il reato di «attentato alla sicurezza dei trasporti». Nella notte tra il 4 e il 5 marzo, alla guida di un autoarticolato, aveva perso il container vuoto sulla provinciale della valle. Via anche 9 punti dalla patente.

C’è una denuncia per il caso del container che nella notte tra il 4 e il e marzo, staccatosi da un tir in transito, è piombato sulla pista ciclabile di Zogno. I carabinieri della Stazione di Zogno, a conclusione delle indagini sull’incidente, hanno infatti denunciato a piede libero per il reato di «attentato alla sicurezza dei trasporti» un quarantottenne residente nella provincia di Milano. Secondo la ricostruzione, nella nottata dello scorso 5 marzo, l’uomo era alla guida di autoarticolato e, mentre percorreva la strada provinciale 470 della Valle Brembana nel comune di Zogno, nell’affrontare una curva ha perso dal rimorchio un container vuoto. Il container, dopo aver sfondato il guardrail, è precipitato sulla pista ciclabile, scivolando ulteriormente e terminando la propria corsa sul greto del fiume Brembo. I carabinieri hanno anche elevato sanzioni amministrative per la violazione del Codice della Strada, in particolare gli articoli 161 (perdita del carico e mancata comunicazione all’ente proprietario della strada), e 189 (fuga dopo sinistro con danni alle cose) che comportano complessivamente la decurtazione di 9 punti dalla patente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA