Aveva picchiato la testa sul fondo vasca Morto il 41enne dopo il tuffo in piscina
I carabinieri alle piscine di Grumello dove è avvenuto l’incidente

Aveva picchiato la testa sul fondo vasca
Morto il 41enne dopo il tuffo in piscina

È morto nella tarda serata di martedì 25 agosto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l’uomo che lunedì 24 agosto è rimasto coinvolto in un incidente in acqua, alla piscina comunale Aquaclub di Grumello del Monte.

È morto nella tarda serata di martedì 25 agosto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l’uomo che lunedì 24 agosto è rimasto coinvolto in un incidente in acqua, alla piscina comunale Aquaclub di Grumello del Monte. Dazara Joussef, 41 anni, marocchino di Castelli Calepio, aveva riportato un violento trauma cranico. Il pm di turno Fabrizio Gaverini ha disposto l’autopsia per venerdì 28 agosto.

Il 41enne si era tuffato «da bordo vasca, vicino allo scivolo» ha ricostruito la titolare del centro Federica Locatelli ed è caduto di testa nella piscina sottostante che in quel punto era profonda meno di un metro. Nell’impatto violento ha perso i sensi. Immediata la macchina dei soccorsi interni attivati dal personale. I bagnini hanno subito tirato fuori dalla vasca l’uomo. Il personale medico giunto sul posto con l’elicottero, un’automedica e un’ambulanza ha trasportato l’uomo all’ospedale dove è stato ricoverato in gravi condizioni.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 27 agosto 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA