Carneal de Taü, l’India protagonista Il migliore? Il rione Castello  - Le foto

Carneal de Taü, l’India protagonista
Il migliore? Il rione Castello - Le foto

L’edizione 2018 del «Carneal de Taü» è andata al Rione Castello e alla sua variopinta elaborazione dell’India. Maharaja, tigri, elefanti e fiori di loto, pavoni sgargianti, cobra e odalische vestite di eleganti sari hanno raccontato l’incanto dell’India. Ma a vincere, domenica, è stata soprattutto l’allegria del Carnevale e dei suoi colori.

Ad aprire la sfilata in una giornata baciata dal sole, una delegazione della banda di Capriolo con musici e sbandieratori, precedendo il serpentone con un migliaio di comparse tra due ali di folla fin dalla partenza all’altezza di via Don Ravizza e fino a piazza Mercato. L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Castelli Calepio, ma è l’oratorio di Tagliuno l’anima pulsante di questa iniziativa e i suoi volontari impegnati nella macchina organizzativa e proprio dalle mani del parroco don Cristiano Pedrini, insieme al sindaco Giovanni Benini, è avvenuta la consegna al Rione Castello del Palio 2018, oltre al ringraziamento per l’Avis di Castelli Calepio, gli Alpini e il Gruppo anziani di Tagliuno per la distribuzione di frittelle, pane e salamino, tè caldo e vin brulé. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA