Trescore, congestione in piscina  Stabili  le condizioni del tredicenne

Trescore, congestione in piscina
Stabili le condizioni del tredicenne

Sono stabili le condizioni del ragazzino di Trescore che lunedì alle 19 ha avuto un malore mentre giocava nella piscinetta di casa. È ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII e la prognosi resta riservata

Sono stabili le condizioni del ragazzino di 13 anni di Trescore che lunedì alle 19 ha avuto un malore mentre giocava nella piscinetta di casa, in via Canton. È ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII e la prognosi resta riservata.

Il ragazzino si è sentito male nell’acqua della piscina, alta 70 centimetri, davanti agli occhi del cugino con cui stava giocando, della nonna e della zia. Le due donne erano in giardino e li stavano tenendo d’occhio. Inizialmente hanno pensato a un gioco, a uno scherzo, ma quando hanno capito che si era sentito male sono subito accorse. La nonna ha sollevato il nipote che ha reagito con un conato di vomito. Nel frattempo, tra il terrore dei familiari e dei vicini di casa, è stato lanciato l’allarme al 112.

Intubato, è stato trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Sembra che il ragazzino avesse bevuto un succo di frutta e mangiato un gelato poco prima di immergersi nell’acqua della piscina. Secondo le prime ipotesi potrebbe essere stato questo a scatenare il malore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA