Dentro la fonderia abbandonata
Ecco cosa resta dopo il rave - Video

Alla ex fonderia Mazzucchelli di Calcinate dopo la notte che ha attirato oltre 500 giovani da tutta Europa.

Dentro la fonderia abbandonata Ecco cosa resta dopo il rave - Video
Ecco la situazione dopo il rave
(Foto di Yuri Colleoni)

Martedì nel capannone non c’era più nessuno. Eppure le tracce del raduno illegale a base di musica, alcol e droga e interrotto dai carabinieri domenica mattina erano più che evidenti. A partire dal cortile: decine e decine le bottiglie di birra e vino abbandonate ovunque, tra cumuli di rifiuti vari, avanzi di cibo, qualche vestito dimenticato e vetri rotti. Non è facile immaginare come fosse il clima qui l’altra notte: al buio più completo (essendo l’ex fonderia abbandonata da anni, non ci sono né acqua né corrente), decine e decine di ragazzi che si aggirano in un ambiente già di per sé pericoloso, tra calcinacci, buche e apparecchiature in disuso da anni.Ecco le immagini di Yuri Colleoni, commentate da Fabio Conti.

http://www.ecodibergamo.it/videos/video/rave-il-giorno-dopo1_1028659_44/

Siamo alle ex fonderie Mazzucchelli,a Calcinate, vicino a Cavernago. Il panorama è desolante, dentro e fuori l’enorme capannone che, tra sabato e domenica, ha ospitato l’ennesimo rave party abusivo della Bergamasca. Ecco cosa rimane.

http://www.ecodibergamo.it/videos/video/rave-il-giorno-dopo2_1028658_44/

Scene purtroppo che si ripetono con una certa frequenza negli immobili abbandonati della nostra provincia.

Oltre 500 i giovani arrivati da tutta Europa in questa struttura abbandonata testimonianza del passato industriale della nostra provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA