Dolore per la comunità della Val Cavallina Il paese di Casazza piange due fratelli

Dolore per la comunità della Val Cavallina
Il paese di Casazza piange due fratelli

Il corpo del 37enne recuperato dai sommozzatori. L’altro giorno era morto suo fratello. Dolore per la comunità della Val Cavallina.

Un nuovo lutto ha colpito la comunità della Val Cavallina. Verso le 11 di venerdì 26 agosto a Spinone i sommozzatori hanno trovato il corpo senza vita di R. Z., 37 anni, nei pressi di un canneto. Suo fratello, di due anni più giovane, era rimasto ucciso due giorni fa, finito sotto un camion lungo la statale 42, tra Spinone e Monasterolo.

I genitori hanno appreso la notizia nel pomeriggio di venerdì 26 agosto, sostenuti dai parenti e da uno psicologo. I carabinieri erano stati allertati la sera del 25, quando l’uomo non era rientrato a casa dopo aver saputo della scomparsa del fratello. Testimoni hanno rivelato di averlo visto in quelle ore a Spinone. Gli investigatori, operati i primi accertamenti, ritengono si sia trattato di un gesto estremo. I funerali dei fratelli si terranno sabato alle 15.30 nella parrocchiale di Casazza. In paese, molti li ricordano per la loro generosità. Entrambi erano donatori per l’Avis.


© RIPRODUZIONE RISERVATA