Gara di enduro a Castelli Calepio Scoppiano (ancora) le polemiche

Gara di enduro a Castelli Calepio
Scoppiano (ancora) le polemiche

Una gara di polemiche, come sempre. Si svolgerà domenica, dalle 9,30 alle 16, tra Castelli Calepio e Gandosso, il campionato italiano di enduro-moto d’epoca, organizzato dal Motoclub.

La gara si svilupperà su 30 chilometri che i motociclisti dovranno ripetere per tre volte. Un percorso tra le colline della Val Calepio, ma anche tra le polemiche degli ambientalisti. A dare battaglia è il socio del Wwf Sergio Del Bello, sceso in pista su questo fronte in prima persona, e già aggredito, nel 2015, per le denunce fatte durante il Memorial Zanchi a Palazzago. «Il percorso attraversa zone ad elevata naturalità – rimarca –. La prova speciale verrà effettuata a oltre i 400 metri nel comune di Gandosso. Il che è vietato dalla normativa. Presenteremo una diffida nei confronti del Motoclub, della Comunità montana e nei confronti dei Comuni di Gandosso e Castelli Calepio». La protesta è stata mossa anche «da Legambiente, dal Cai, oltre che dal Wwf, per il rispetto delle leggi – sottolinea Del Bello –. Siamo preoccupati per l’impatto ambientale e acustico».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 7 luglio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA