Il «giallo» della Smart bianca «Frena apposta per farsi tamponare»

Il «giallo» della Smart bianca
«Frena apposta per farsi tamponare»

Segnalazioni apparse su Facebook di un’auto che circola per la Bergamasca cercando incidenti per racimolare qualche euro.

Il post è apparso prima sul gruppo Facebook «Sei di Carobbio se...», uno dei tanti che animano la vita dei paesi bergamaschi con indicazioni e notizie di primissima mano. Poi è diventato virale e sta circolando su diverse bacheche e gruppi di altri paesi. Nel mirino una Smart bianca che, secondo le ricostruzioni (tutte da valutare, ovviamente) circolerebbe per la provincia cercando di provocare incidenti per intascare qualche soldino. Così è se vi pare, pare che la vicenda funzioni più o meno così...

«Buongiorno a tutti, scusate il disturbo, ma devo raccontarvi un fatto capitatomi stamattina verso le 7.30 a Cicola in zona Conte, più o meno dove c’è il dosso alla strettoia. Stavo andando in macchina, e avevamo davanti una Smart bianca, che andava in modo strano. Appena superato il dosso, questi inchiodano di colpo, a strada completamente vuota, in mezzo alla strada. Io, per non tamponare, ho inchiodato. Al ché scende una ragazza/donna dal lato del passeggero con fare decisamente malintenzionato. Si avvicina al mio finestrino, e chiede con tono minaccioso se fosse successo qualcosa, e io le rispondo di no, dicendo che ho inchiodato altrimenti avrei colpito la loro macchina» si legge nel post.

«Mi fa cenno di proseguire pure e di stare tranquillo. Io dunque mi avvio, ma improvvisamente si apre la portiera del guidatore. Esce un uomo, decisamente cattivo e che cercava rogne, che si avvicina alla macchina, si abbassa e guarda dentro la macchina, forse per vedere chi vi fosse all’interno. A quel punto, io e le mie amiche abbiamo deciso di andare, presi un po’ dal panico e dalla paura che ci succedesse qualcosa di brutto. Ripeto, Smart bianca. Una di queste mie amiche mi ha detto che anche a una sua conoscente è capitata la stessa cosa con la stessa macchina a Chiuduno. Purtroppo non siamo riusciti a prendere la targa perché eravamo abbastanza spaventati. Non erano italiani, probabilmente rom, con una Smart bianca. Attenzione, frenano apposta di colpo per farsi tamponare, e scucire soldi in modo vigliacco. Occhio...».


© RIPRODUZIONE RISERVATA