Il lago d’Endine è ghiacciato -Foto
«Strato sottilissimo, non saliteci»

È già comparsa una sottile lamina di ghiaccio e qualcuno ha fatto le prime passeggiate. Ma il rischio è molto alto perchè lo strato è sottilissimo. Venerdì un incontro per definire la macchina dei soccorsi.

Il lago d’Endine è ghiacciato -Foto «Strato sottilissimo, non saliteci»
La parte del lago d’Endine ghiacciato a Monasterolo il 2 gennaio
(Foto di Claudio Girotto)

Sul lago di Endine è comparsa una lamina di ghiaccio: salirci è decisamente rischioso e pericoloso, ma qualche incauto ci sta provando. Mercoledì davanti a Monasterolo del Castello, i primi camminatori si sono avventurati stando in equilibrio su una lastra di pochi centimetri, sfidando la sorte. Venerdì in municipio a Spinone la questione verrà affrontata radunando attorno allo stesso tavolo tutti i componenti della macchina dei soccorsi che, in casi di emergenza, verrà mobilitata dall’Areu, l’Azienda regionale che gestisce il pronto intervento sanitario e delle forze dell’ordine in casi di emergenza e urgenza.

Il pericolo è concreto dato che l’inverno finora è stato particolarmente anomalo: quest’anno lsul lago ha iniziato a formarsi una sottile lamina di ghiaccio alla vigilia di Natale, partendo dalla zona più fredda di Monasteolo, chiamata non a casa “La giaséra” (dove un tempo venivano conservati per tutto l’anno i blocchi di ghiaccio grazie alle sue temperature particolarmente rigide), per estendersi poi verso Spinone al lago e, a macchia di leopardo, anche in altri punti di Ranzanico e di Endine Gaiano. Lo strato però è talmente sottile da rendere fortemente sconsigliato l’accesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA