Il lago d’Endine inizia a ghiacciarsi Ma fate attenzione, è molto pericoloso
Il ghiaccio che avanza sul Lago d’Endine (Foto by Luca Muratori)

Il lago d’Endine inizia a ghiacciarsi
Ma fate attenzione, è molto pericoloso

La piccola superficie d’acqua sta cominciando a ghiacciare in superfice, uno spettacolo unico che si ripete ogni anno. La prossima settimana sarà molto fredda e potrebbe per la prima volta in questa quest’inverno permettere la formazione di una buona superficie solida. Resta il divieto assoluto di salirci, è molto pericoloso.

Comincia una settimana fredda con le temperature che di notte andranno ampiamente sotto lo zero anche se senza precipitazioni. Il gelo faciliterà la formazione di ghiaccio sulla superficie del Lago d’Endine come sta lentamente avvenendo anche in questi giorni come mostrano le foto che ci ha inviato Luca Muratori.

Lago d'Endine

Lago d'Endine
(Foto by Luca Muratori)

Da martedì 3 gennaio le temperature nella zona di Monasterolo potrebbero scendere fino a -7 C°, la conseguenza sarà certamente l’aumento della coltre di ghiaccio. Nonostante le condizioni che potrebbero risultare favorevoli bisogna prestare molta attenzione perchè è veramente pericoloso e soprattutto vietato avventurarsi sul le acque momentaneamente gelate del lago.

Una magia che si rinnova negli anni cominciando nel punto più freddo del lago, tra l’abitato di Monasterolo e il fiume Cherio: è la zona dove in inverno batte di meno il sole. La crosta poi si allarga fino ad arrivare alla sponda di Spinone e a espandersi verso la parte a monte del lago, arrivando appunto fino a lambire San Felice. Di certo, dopo gli inverni tutto sommato miti degli ultimi anni c’è una gran voglia di rivedere questo spettacolo della natura.

Lago d'Endine

Lago d'Endine
(Foto by Luca Muratori)

Ammirate dunque il ghiaccio che lentamente si sta formando magari nelle ore più suggestive del giorno quelle dell’alba e del tramonto ma evitate di salirci perchè oltre ad esser pericoloso è anche vietato da un’ordinanza firmata dai sindaci di tutti e quattro i comuni che si affacciano sul lago, Ranzanico, Spinone, Monasterolo, Endine Gaiano che vieta l’accesso alla superficie ghiacciata.

E se per gli esseri umani la lastra di ghiaccio è ancora troppo sottile e pericolosa, non lo è invece per questi gabbiani che hanno improvvisato una danza d’amore...

© RIPRODUZIONE RISERVATA