In Val Cavallina il semaforo col radar L’obiettivo è tagliare le code

In Val Cavallina il semaforo col radar
L’obiettivo è tagliare le code

L’intervento all’incrocio tra sp 90 e 89. Soddisfatto il comitato che ha raccolto 2.000 firme. È il terzo impianto intelligente dopo Casazza e Berzo.

In Valle Cavallina è in arrivo un altro semaforo intelligente: dopo quello installato a Casazza nel mese dicembre e quello di Borgo di Terzo nel mese di febbraio, ora è la volta di Zandobbio. È un ulteriore antidoto contro il mal di traffico che quotidianamente attanaglia migliaia di automobilisti che attraversano l’incrocio tra le due provinciali, la 89 e la 90, che porta a Zandobbio e che è regolarmente utilizzata da mezzi pesanti diretti alle cave e dagli automobilisti provenienti da Foresto Sparso e dal Basso Sebino. Come cambierà la viabilità? Su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 19 marzo tutte le modifiche.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 19 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA