Lui ai domiciliari, la moglie cedeva le dosi Arrestati due genitori a Endine Gaiano

Lui ai domiciliari, la moglie cedeva le dosi
Arrestati due genitori a Endine Gaiano

Lui era già agli arresti domiciliari per spaccio, la moglie sopperiva al “congedo forzato” del marito vendendo la coca al suo posto. I due sono stati scoperti dai carabinieri a Endine Gaiano, grazie a un controllo in borghese.

Alcuni militari hanno seguito la donna, A.H., marocchina classe 1986, assistendo alla cessione di una dose. Intanto i colleghi presidiavano la casa per bloccare il marito. Ma un vicino di casa li ha notati e, scambiando i carabinieri per dei ladri, è rientrato concitato in casa. Lo spacciatore si è accorto del movimento (la moglie era già tornata) e così i carabinieri sono entrati in azione. In casa, M.A. ha consegnato sei ovuli di cocaina nascosti dentro un ovetto kinder. La moglie invece ha accusato un malore ed è dovuta intervenire un’ambulanza. L’ulteriore sostanza stupefacente (5 grammi) era però in un golfino. È stata proprio la donna ad attirare l’attenzione sul maglione, insistendo sul fatto che doveva assolutamente indossarlo. I due, genitori di due bambini in età scolare, sono stati arrestati dai carabinieri di Sovere. Per lui è la quarta volta che scattano le manette nel giro di un anno, la moglie è invece incensurata. In aula si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA