Malore in ambulatorio, muore dottore Trescore piange il medico Luca Bruschi
Luca Bruschi

Malore in ambulatorio, muore dottore
Trescore piange il medico Luca Bruschi

È morto in seguito ad un malore che lo ha colto mentre era in servizio in ambulatorio, in via Resistenza a Trescore. Non ce l’ha fatta Luca Bruschi , medico di base, 55 anni. Era molto conosciuto e stimato in paese per la sua attività professionale, ma anche per il suo impegno in amministrazione comunale dal 2004 al 2009.

Lascia nel dolore la moglie Patrizia, avvocato, e le due figlie adolescenti, Ludovica di 13 anni e Maria Clotilde di 18. L’ultimo saluto sarà giovedì nella chiesa parrocchiale del paese che sarà gremita di gente. Anche il sindaco Donatella Colombi lo conosceva bene: «Era il mio medico, non sembra vero che non ci sia più. Era molto attento agli anziani, andava spesso a trovarli a casa».

Luca Bruschi

Luca Bruschi

Bruschi lavorava nel suo ambulatorio vicino alla chiesa, insieme al fratello Mattia, dentista. Lunedì il 55enne si trovava da solo nello studio medico quando si è sentito male. Ha fatto in tempo ad informare il 118. Immediato il trasporto in ospedale ma purtroppo per il dottore non c’è stato nulla da fare: il cuore di Luca Bruschi ha smesso di battere nella notte,all’ospedale Humanitas Gavezzeni di Bergamo, circondato dall’affetto dei familiari e dei medici che lo stimavano. La notizia della morte improvvisa del 55enne si è diffusa subito in paese. La salma è stata trasferita alla casa del commiato Monieri di Trescore e in moltissimi hanno fatto visita alla camera ardente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA