Mattia ha fretta di nascere Parto in casa a San Paolo d’Argon

Mattia ha fretta di nascere
Parto in casa a San Paolo d’Argon

Aveva fretta di nascere Mattia Caffi, che ha visto la luce mercoledì mattina 6 gennaio alle 7,02 nel bagno della casa dei suoi genitori, Debora Rotta, 28 anni, e Sergio, a San Paolo D’Argon.

Il papà ha seguito le istruzioni che il personale del 118 gli ha fornito via telefono e tutto è filato via liscio. Il pargolo pesa 3,6 chili e sta bene, come la sua mamma. Ora sono ricoverati al Bolognini di Seriate in osservazione, ma a breve torneranno a casa.

Al momento del parto – avvenuto nel bagno dell’abitazione di via Del Vago, al confine con Cenate Sotto – non erano presenti né ostetriche né infermieri. Il piccolo Mattia è nato in pochi minuti: «Stavamo dormendo – racconta Debora – quando alle 6,30 mi si sono rotte le acque. Il termine della gravidanza era previsto per il 7 gennaio. Mio marito ha chiamato il 112 e alle 7,02 nostro figlio era già nato, prima dell’arrivo degli operatori del 118 che sono giunti subito dopo, alle 7,04».

In auto, invece, è nata Marianna Gervasoni il 29 dicembre. Mamma Laura è stata aiutata dal marito Gianluca, di San Pellegrino: quando ha capito che la corsa in ospedale era inutile, vista la fretta di Marianna di nascere, s’è fermato, ha sistemato il sedile e ha chiamato il 118 per avere indicazioni. Tutto è andato bene.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 7 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA