Ponte sullo stretto del lago d’Endine L’idea per valorizzare il turismo

Ponte sullo stretto del lago d’Endine
L’idea per valorizzare il turismo

«Il ponte sullo stretto del lago di Endine si farà»: il sindaco di Spinone Simone Scaburri rilancia il progetto e gli studi di fattibilità per valorizzare il turismo della Val Cavallina.

La piccola-infrastruttura costerà almeno centomila euro e sarà esclusivamente pedonale collegando i comuni di Spinone al Lago a Monasterolo del Castello. Partirà dalla zona del cimitero di Monasterolo per allacciarsi alla spiaggetta di Spinone: 102 metri di lunghezza per l’un’altezza di almeno tre metri e mezzo. Queste le dimensioni della passerella pedonale che permetterà ai turisti di passare da una sponda all’altra del lago. «È l’idea che c’è da tempo nei programmi elettorali. – dice il sindaco di Spinone – Nella zona più stretta del lago, di fronte alla spiaggetta di Spinone, si pensa ad un ponte con valore ecosostenibile, che creerà un anello pedonale, una passeggiata per turisti e visitatori. È un sogno che abbiamo da alcuni anni, ma è una prospettiva fattibile. Valuteremo gli studi di fattibilità con l’autorità di bacino. Anche nei programmi elettorali delle cinque liste candidate al Consiglio comunale dei ragazzi di Spinone c’era questo progetto, segno che l’opera è voluta anche dai più piccoli».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 giugno 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA